Accedi

Ricordami

Storia del doposcuola

Era il 1994 quando un obiettore di coscienza e una volontaria privi di competenze specifiche, ma dotati solo di buona volontà, entusiasmo e tante incertezze iniziarono quest’attività accogliendo una decina di bambini marocchini, slavi e qualche italiano, frequentanti le scuole elementari e medie, accolti nella sede della Cooperativa Frassati, con pochissimo materiale a disposizione e con l’incognita di quanto sarebbe potuta durare questa esperienza. In breve tempo grazie al sostegno economico e all’incoraggiamento della Cooperativa, la sistemazione logistica si è perfezionata, ma soprattutto la presenza umana si è ampliata: un secondo obiettore, altri volontari e tanti nuovi bambini e le proposte si sono estese: attività all’aria aperta nella bella stagione (gite, biciclettate, tornei sportivi, pattinaggio) e laboratori di vario genere nei mesi più freddi (musica, teatro, pittura, informatica, ricamo, cucina, attività motoria.. ) Oggi, come ieri, il nostro servizio mira a sostenere i bambini nella gestione dei loro compiti e del tempo libero, incontrando l’esigenza di famiglie che non hanno la possibilità di seguire nel pomeriggio i propri figli. Con esso, infatti, si intende soddisfare la richiesta di tutte quelle famiglie che prive di comune rete di sostegno rappresentata prevalentemente dalla struttura parentale e occupate dalle proprie attività professionali chiedono un luogo e delle figure educative alle quali poter affidare i loro figli. Il tutto mira a garantire il completo svolgimento delle attività didattiche attraverso l’assistenza di personale qualificato in grado di assistere i bambini e fornire loro le conoscenze necessarie per poter svolgere i compiti stessi in completa autonomia. Il doposcuola non riguarda prevalentemente lo studio, ma propone anche attività volte a garantire momenti di svago e di interazione tra gli alunni attraverso opportunità di gioco libero e strutturato, laboratori ludico-ricreativi e di animazione. Il patrimonio del servizio offre agli utenti un luogo di crescita, di opportunità educative e di relazioni sane con coetanei e adulti. Il target d’utenza coinvolta prevede dai 40 ai 45 bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. Il gruppo di lavoro è costituito attualmente da una coordinatrice, da operatori socio-educativi e volontari che seguono e supportano i bambini e i ragazzi nelle attività e che organizzano i vari corsi ed eventi.